Home Cerca

- Risultati della ricerca

Se non sei stato felice di questa ricerca, riprova con un'altra ricerca con differenti parole chiave

Cavalli: microbioma cutaneo alterato in caso di dermatite al pastorale

La dermatite del pastorale altera la popolazione batterica locale e porta a una riduzione della diversità e abbondanza batterica del cavallo.

Suini: alternative non antibiotiche per la crescita altrettanto pericolose

I promotori di crescita “non antibiotici” determinerebbero alterazioni del profilo batterico e di resistenza al pari degli antibiotici.

Il ruolo del microbiota cutaneo nella dermatite atopica dei gatti

La comunità stafilococcica nel derma di gatti sani risulta essere parzialmente diversa da quella dei gatti affetti da allergie topiche.

Compostaggio: studio indaga le diverse tecniche in relazione all’antibiotico resistenza nei bovini

Il compostaggio sembra influenzare le caratteristiche del resistoma del letame diminuendone l’abbondanza relativa e totale di molti ARGs.

Effetti della dieta sul microbiota di cani e gatti

Cambiamenti di dieta, supplementi di prebiotici e/o probiotici aumentano la diversità batterica e la produzione di metaboliti in cani e gatti.

Oligosaccaridi biosimilari: effetti sul microbiota intestinale dei gatti

GNU100 è in grado di sostenere la salute generale dei gatti e promuovere la proliferazione di ceppi batterici “buoni” e metaboliti attivi.

Disbiosi in gatti con infezione da Tritichomonas foetus

L’infezione da Tritichomonas foetus induce disbiosi del microbioma intestinale nei gatti influenzando profili di alpha e beta-diversity.

Polmonite nei bovini: microbiota nasofaringeo possibile biomarker per una diagnosi precoce

Una certa relazione intercorre tra presenza e/o gravità di patologia respiratoria e componente batterica nasofaringea di vitelli.

L’efficienza alimentare dei pulcini dipende dal microbioma ciecale

Nei pulcini l’efficienza alimentare sembrerebbe dipendere dalla componente batterica del cieco, dalla loro espressione in particolare.

Microbioma della placca gengivale utile nella diagnosi di periodontiti nei cani

L'analisi del microbioma della placca gengivale dei cani risulta essere una strategia meno invasiva per la diagnosi di disturbi periodontali.
- Advertisement -

ARTICOLI PIÙ LETTI

ALTRE NOTIZIE