Home Cerca

- Risultati della ricerca

Se non sei stato felice di questa ricerca, riprova con un'altra ricerca con differenti parole chiave

Impatto di cibi secchi nella digeribilità apparente dei cani

Il riutilizzo nella dieta dei cani degli avanzi di cibi finalizzati per la nostra alimentazione porta una serie di vantaggi economici ed ecologici. Tuttavia il riutilizzo dovrebbe essere controllato in modo da non alterare le funzionalità intestinali.
probiotico

Bacillus velezensis: potenziale probiotico nei mangimi per animali

Lo studio approfondisce la potenzialità probiotica di una nuova specie batterica, B. velezensis, come sostituto degli antibiotici nei mangimi animali.
svezzamento suini

Svezzamento suini: tannini vegetali migliorano il microbiota intestinale, lo rivela studio italiano

Il supplemento di tannini derivanti da castagno e quebracho sembrerebbe modulare il microbiota intestinale di suini durante lo svezzamento.

Cani obesi: impatto di diete ipocaloriche sul microbiota intestinale

Uno studio ha approfondito le differenze tra il microbioma di cani normopeso e obesi prima e dopo una dieta finalizzata al calo ponderale.

Modulare il microbiota del cane con la dieta

La modifica mirata di modelli dietetici potrebbe essere utile nella modulazione del microbiota intestinale in diverse malattie nei cani.
dermatite

Dermatite atopica nei pastori tedeschi: studio del microbiota della pelle e dell’orecchio

I cani affetti da dermatite atopica (cAD) presentano una composizione batterica diversa e una ricchezza di specie inferiore.

Acidosi ruminale subacuta nelle capre: studio in real-time del microbiota del rumine svela il...

Uno studio real time approfondisce la relazione tra il microbiota gastrointestinale del rumine e l’acidosi ruminale subacuta.
microbiota orale

Il microbiota orale nella malattia parodontale dei cani

La malattia parodontale colpisce circa il 44-64% dei cani. Recenti studi hanno sottolineato il ruolo del microbiota orale nella patogenesi.

Probiotici e prebiotici: quali impatti sul microbiota intestinale dei cani sani?

La conseguenza dell'uso di probiotici e prebiotici su cani sani è inter-variabile e dipendente dalle caratteristiche individuali di partenza.

Nel rumine possibili peptidi antimicrobici per contrastare l’antibioticoresistenza

Gli eucarioti del rumine sembrerebbero essere una potenziale risorsa di agenti antimicrobici per il trattamento di infezioni batteriche.
- Advertisement -

ARTICOLI PIÙ LETTI

ALTRE NOTIZIE